348 7454542 
via Di Casaglia 16

La merenda ideale per il nostro bambino

Cosa possiamo dargli da mangiare a merenda

La merenda ideale per il nostro bambino

La merenda o spuntino è il momento della giornata preferito dal bambino e non va assolutamente saltato.

Questo vale anche per i piccoli sovrappeso!

La merenda deve rappresentare un pasto importante e necessario….non si cala di peso saltando lo spuntino!

Quale funzione ha la merenda ?

La merenda deve consentire al bambino di arrivare al pasto successivo  senza una fame incontrollabile.

Questa fame incontrollabile infatti è spesso causa di abbuffate e scarsa attenzione a ciò che stiamo ingerendo.

Questo piccolo ma fondamentale pasto, consente di alleggerire sia il pranzo che la cena.

Nel caso della merenda pomeridiana, consente di evitare che il bambino vada a letto con la pancia troppo piena.

Andare a letto con la pancia troppo piena, comprometterebbe di conseguenza  la colazione del giorno dopo.

La colazione è il pasto più importante per i nostri bambini e va fatta sempre e bene!

Cosa dobbiamo dare ai nostri figli a merenda, la mattina a scuola?

V9AOG26R2WLa migliore merenda da portare a scuola  è:

  • un frutto fresco di stagione
  • frutta secca non salata come qualche noce o delle nocciole o delle mandorle non pelate
  •  yogurt biologico
  • se gradita verdura fresca (carote, sedano, finocchi).

 

Cosa sarebbe meglio evitare a merenda a scuola?

Sarebbe meglio evitare  il classico enorme panino imbottito.

Il panino imbottito è da evitare perché comprometterebbe il pasto successivo, cioè, il pranzo, ben più importante.

Il bambino potrebbe, quindi avere meno appetito e non nutrirsi in maniera adeguata a pranzo,  avere, poi, più fame al pomeriggio e alla sera.

Spesso il risultato è una continua ricerca di qualcosa da mangiare senza riuscire a placare la sensazione di fame costante.

…..e alla merenda del pomeriggio?

Se il bambino è sedentario o sovrappeso si può ripetere ciò che è  indicato per lo spuntino della mattina.

Se svolge regolare attività fisica possiamo offrirgli:

  • ql0i5dpngxUna fetta di pane di grano duro o integrale con l’olio
  • Una fetta di pane integrale con una marmellata senza zucchero o con una composta di frutta o con  una crema di semi di sesamo o di nocciole senza zucchero
  • uno yogurt con i fiocchi di cereali o con un  muesli fatto in casa con la frutta fresca (oppure l’uvetta o i frutti di bosco), i cereali, le mandorle o le noci o le nocciole
  • Una fetta di torta fatta in casa
  • Uno yogurt con i semi di girasole e qualche goccia di cioccolato

Evitare tutti quei cibi confezionati ad alto potere calorico e basso potere nutritivo come le merendine e le patatine.

Le merendine e le patatine non solo non favoriscono la crescita sana del nostro bambino ma  tendono ad alterare il suo senso di sazietà,  con conseguente ulteriore richiesta di cibo a scapito del bilanciamento energetico quotidiano e questo vale anche per i bambini magri!
human-771601_960_720

Inoltre, non dimentichiamo l’acqua, dopo un’intensa attività fisica e non solo i nostri bambini hanno bisogno di reidratarsi, hanno infatti una composizione corporea diversa dall’adulto con una percentuale di acqua ben superiore. Scegliamo l’acqua o qualche tisana o camomilla possibilmente senza zucchero.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Arianna Corbu

Mi occupo di prevenzione ed educazione alla salute, di sovrappeso e obesità a tutte le età: bambini, adolescenti, adulti sani o con patologie accertate dal medico curante.
Svolgo la mia attività a Bologna, Via Di Casaglia 16.

I miei recapiti

Email:aricorbunutrizionista@gmail.com
Email: ariannacorbu@yahoo.it
Cell: 3487454542
Sito web: www.arianna-corbu.it

Scrivimi ora